Ciao, sono Giulio, alias J.L. Marshall e sono un imprenditore “a 7 cifre” (come direbbero gli americani), da oltre 15 anni specializzato in marketing su Internet, acquisizione clienti e “sviluppo del potenziale umano”: ricerca che mi ha portato a sviluppare il progetto Mente Imprenditoriale.

Oggi sono il direttore di Corsi.it, la piattaforma di video corsi (a quanto mi risulti), con più clienti paganti in Italia, gestita da un team di 10 persone, e soprattutto condivido parte della mia esperienza imprenditoriale in qualche video sulla mia pagina Facebook.

Oggi vorrei tu avessi la possibilità di conoscere qualcosa di me, qualche “dietro le quinte” sulla mia storia professionale (forse raccontarti qualche mio errore può evitare a te qualche esperienza spiacevole), ma soprattutto…

… spiegarti come posso esserti utile (ad esempio con video come questi).

JL Marshall

Lo so, sono un po’ nerd, ma come dico in questo video, oggi un po’ di “sana” mentalità nerd aiuta un bel po’ nel business

15 anni fa sento la chiamata: fare impresa, per dare un contributo

“Il mondo dove sei nato, l’hai trovato così, e hai potuto farci ben poco. Ma il mondo dove morirai sarà anche figlio di ciò che hai scelto di fare, o non fare, nella tua vita” – J.L. Marshall

Questa “auto-citazione” è qualcosa in cui credo fortemente. Perché fare impresa per me non è un lavoro: è una missione.

Leggendo dei libri interessanti (ne cito alcuni nei miei video su Facebook), mi sono reso conto che se vuoi veramente dare un contributo al mondo e, nel tuo piccolo, cambiare le cose, devi fare impresa.

Perché sono gli imprenditori che possono veramente “cambiare il mondo”.

Sono loro che hanno le capacità tecniche, organizzative e umane (insomma: la “Mente Imprenditoriale“) adatta a realizzare risultati CONCRETI.

Ai tempi della mia prima impresa (offline).

Ai tempi della mia prima esperienza imprenditoriale (non su Internet). Un locale dedicato ai video giochi in LAN (Lan Party).
La storia completa in questo video.

Non i politici. Non chi protesta e si lamenta di continuo. Gli imprenditori.

Dunque ad un certo punto della mia vita sento che è il “momento”.

Qualche anno dopo mi risveglio che ho un nome diverso, un azienda in mano, sono passati degli anni… ma questo desiderio di dare un contributo al mondo, beh, quello è ancora lì. Esattamente come all’inizio.

E a proposito di “nome diverso:” vale la pena spiegarti da dove viene il nome J.L. Marshall, perché anche qui c’è una storia dietro. Devi sapere che sono co-autore di un libro best-seller su come il Cervello influenza il modo di percepire la realtà. 

Per diversi motivi in quel libro dovevo usare un nome diverso dal mio: primo perché il mio nome era già piuttosto conosciuto nella nicchia del marketing (spiego meglio sotto), e inizialmente non aveva senso mescolare i due mondi. E poi perché fin dall’inizio il libro è stato scritto per avere il potenziale per essere tradotto all’estero, dunque occorreva un nome “anglofono”, facilmente comprensibile per gli stranieri.

Da allora il mio “nome d’arte” su tutti i social è J.L. Marshall, o Giulio “J.L. Marshall”.

Ma la cosa imprevista è arrivata quando in seguito mi sono affezionato più del dovuto a questo nome, in particolare quando i miei 3 figli (ebbene si, TRE, non hai letto male) hanno iniziato a prendermi in giro chiamandomi GEI EL (J.L.). Da allora la cosa si è diffusa a macchia d’olio, e anche il mio team ha preso questa strana abitudine. Così ho detto: perché no? J.L., non suona così male. E oggi uso questo “nick name” al posto del nome di battesimo.

Anche perché, per essere completamente onesti, “JL Marshall” era pur sempre meglio del mio vecchio nickname da video gamer, che era “Mr Paddok”, nome con il quale mi chiamavano i clienti della mia PRIMA attività imprenditoriale.

In effetti anche la storia di quel mio primo nick è curiosa, e mi dà il là per raccontarti la storia di come la mia Mente Imprenditoriale si è evoluta dalle 5 alle 7 cifre (vedi video esplicativo qui).

La mia prima avventura imprenditoriale: tante difficoltà, un risultato SOTTO lo zero… e TANTA esperienza.

In pratica è così: mentre mi sposavo, mi laureavo in Economia (e facevo pure un figlio, così, giusto per non farsi mancare niente)  ho deciso di seguire la “chiamata” per la mia personale missione imprenditoriale aprendo una prima attività: un locale commerciale dedicato ai “LAN PARTY”, mia grande passione fin da ragazzo.

Quando pensai di aprire l’attività non avevo denaro in mano, se non una (limitata) capacità di credito dovuta al mio lavoro come dipendente. Ma comunque, anche ottenendo un credito il denaro non era sufficiente. Coinvolsi così un socio, e anziché usare la mia capacità di credito per acquistare un immobile e “vivere serenamente”, come decide di fare qualcuno, decisi di RISCHIARE TUTTO e impegnare la mia capacità di credito TOTALMENTE per un business. Un business ad ALTO rischio.

All’epoca mi rendevo già conto che il mio livello di Mente Imprenditoriale non era sufficiente per avere le probabibilità di successo dalla mia parte.

Circa 60.000 euro di fatturato annuo nella mia prima impresa. Peccato fossi in perdita :-(

Circa 60.000 euro di fatturato annuo nella mia prima impresa. Peccato fossi in perdita 🙁

Così decisi di rivolgermi ad un franchising. Ma anche lì la mia Mente Imprenditoriale si rivelò ad un livello troppo basso per distinguere i franchising buoni da quelli meno buoni: dunque scelsi MOLTO MALE, tanto che il franchising a cui mi rivolsi si dimostrò guidato da persone scorrette: ricordo che presero la nostra fee d’ingresso quando già sapevano che stavano chiudendo.

Andai avanti con il mio socio di allora come potevo, ma il software fornito dal franchising (che chiuse pochi mesi dopo la nostra affiliazione) non era modificabile da noi, e creava seri problemi al servizio.

Alla fine l’attività non funzionava, e dovevamo fare qualcosa.

Decidemmo di cambiare focus dell’attività: trasformandola in un più semplice “fashion bar con un taglio tech”. Per farlo ricordo che girai come una trottola tra tutti i clienti del locale di video giochi, per chiedere finanziamenti.

Riuscii a finanziare l’attività ed avere il tempo per dedicarmi ad altro (cosa che con la Mente con la quale sono partito non sarei mai riuscito a fare, già quei pochi anni mi avevano certamente fatto salire di livello) ma chiusi comunque quella prima avventura con una grossa perdita, trovandomi un GROSSO debito sulle spalle, ma anche TANTI, TANTI insegnamenti.

Dalla prima avventura (finita male), al primo info business su come usare la pubblicità online….

Tuttavia grazie a quell’esperienza, proprio mentre cercavo clienti per salvare il mio locale commerciale, mi sono messo a studiare marketing negli Stati Uniti.

Scoprii il mondo della pubblicità online: la nuova frontiera del momento, un’area dove pochi si stavano concentrando.

Capii subito, intutiviamente, che quella era la cosa giusta (a dimostrazione che la mia Mente Imprenditoriale era salita di livello).

E in breve tempo, complice anche un po’ di fortuna e una buona strategia, sono diventato il punto di riferimento in Italia per la formazione indipendente su Google AdWords, con il mio nome di battesimo

Anzi il sito che avevo allora ho deciso di lasciarlo ancora online (www.adwordsvincente.com) come mio ricordo personale, una specie di “mausoleo”, per ricordarmi da dove vengo. Ma ho sospeso le vendite del corso perché non avevo più tempo di aggiornarlo, quindi per favore NON chiedermi assistenza. Se vuoi trovi corsi di marketing e su Google Adwords aggiornati su Corsi.it

Tutt’oggi, grazie ad Adwords Vincente, sono ancora considerato da molti come uno dei pionieri Italiani dell’Internet Marketing, avendo contribuito a diffondere la cultura del Direct Response Marketing in Italia. Anzi: molti dei “guru” di oggi (nel bene e nel male) sono stati allievi dei miei ebook.

… fino alla mia prima impresa milionaria (7 cifre)

Tuttavia il primo business dove ho raggiunto fatturati interessanti lo sviluppai ancora dopo.

Fatturati a 7 cifre

Il bilancio della mia prima impresa “a 7 cifre” (storia completa nel video qui)

Non da solo, ma con un nuovo business partner. Il sito si chiamava www.acquisireclienticlub.com (anche lui è ancora online stile “mausoleo”), e vendevamo strategie testate in oltre 70 mercati diversi per acquisire clienti e fare marketing con Internet.

La mia popolarità come esperto di marketing e acquisizione clienti in quel periodo crebbe ancora di più, gli affari funzionavano bene MA…

… ma capii una cosa importante: non era il tipo di business che volevo fare.

In effetti personalmente non ho mai considerato il marketing e il know how tecnico come l’unico elemento chiave per il successo di un attività.

Anzi ho sempre prensato che una buona Mente Imprenditoriale debba coltivare vari elementi: il know how tecnico, le esperienze ma soprattutto quella che possiamo chiamare “grinta”, o “capacità di far accadere le cose”.

Il fatto è che nel mondo di allora c’era molta formazione su leadership e imprenditoria: ma era sempre troppo poco legata al mondo imprenditoriale VERO, quello di chi si sporca le mani nei problemi dell’impresa di tutti i giorni.

Esisteva da una parte la nicchia della “crescita personale”. E dall’altra, dalla parte completamente opposta, la nicchia dei corsi di marketing, dove c’era Acquisire Clienti Club.

Invece io ho sempre pensato che il segreto fosse nel giusto mix tra i due mondi.

Ma all’epoca il mondo della crescita personale non lo conoscevo ancora “da insider”!

Così, con l’idea di fare esperienza, ho rilevato la parte di un marchio che si occupava di crescita personale, mi sono trasferito in Svizzera con la famiglia (armi e bagagli!) e in seguito ho fondato un’azienda, Marketing Mind Sa, con l’idea di far salire di livello il marchio che avevo acquisito, e sperimentare molti degli insegnamenti e metodologie di cui oggi parlo nel progetto Mente Imprenditoriale.

Le cose funzionarono piuttosto bene: nel giro di pochi anni l’azienda ha superato ampiamente le 7 cifre all’anno di venduto, ed è diventata la “holding” di diversi miei progetti online.

Corsi.it, formazione per l’imprenditoria, per la Mente Imprenditoriale e per la crescita personale: tutto in un unica piattaforma

In seguito al mio progetto legato al solo mondo della crescita personale, ho iniziato a creare un luogo che unisse i due mondi: la crescita personale da una parte, e la formazione tecnica dall’altra.

Il progetto è iniziato sotto il marchio di crescita personale che gestivo, e poi è stato trasferito in Corsi.it.

Corsi.it dunque nasce con l’idea di offrire sul mercato una piattaforma che contenga SIA la formazione di “crescita personale”, SIA quella “tecnica”: come due insiemi armonici entrambi indispensabili per salire di livello nel business e nella vita.

Qual è l’elemento che più di tutti ha fatto la differenza nel passare da zero a 7 cifre?

Dunque, se oggi vuoi seguirmi, trovi spunti utili per la tua Mente Imprenditoriale su Facebook o Youtube, mentre trovi corsi di approfondimento su argomenti come marketing, comunicazione, imprenditoria (e molto altro) su Corsi.it

Naturalmente, nel caso ti interessasse, se devo raccontarti la strategia chiave, quella che forse più di tutte le altre ha fatto la differenza per la mia Mente Imprenditoriale nel passare da 5 a 7 cifre all’anno di venduto, è quella che spiego in questo video

Fai salire di livello la tua mente imprenditoriale

Guarda questo video e fai salire di livello la tua Mente Imprenditoriale

10 Comments

  • giorgio

    Reply Reply aprile 7, 2015

    Ciao,
    io sono un esperto giuridico in diritto societario, diritto delle successioni e contratti e mi piacerebbe realizzare infoprodotti giuridici (e-book, corsi ecc.) per altri professionisti (avvocati, agenti immobiliari, commercialisti ecc.) e studenti universitari.
    Pensi che sia fattibile?
    grazie.
    Giorgio

    • JL Marshall

      Reply Reply maggio 12, 2015

      Assolutamente si. Anzi: soprattutto se ti rivolgi a professionisti credo potrebbe funzionare piuttosto bene

  • steve macb

    Reply Reply settembre 14, 2015

    pensi che il tuo metodo possa essere applicato anche nel settore odontoiatrico privato?

    • JL Marshall

      Reply Reply settembre 16, 2015

      Ciao, il settore in oggetto è un impresa come un’altra, dunque la risposta breve è si. Il focus sarà comunque, nel tuo caso, un modello ibrido dove la parte online non fornisce ovviamente il servizio, ma funge da piattaforma di acquisizione clienti per il servizio offline.

  • Serena

    Reply Reply ottobre 16, 2015

    Ciao Pensi che il tuo metodo possa essere applicato anche con la cartomanzia online ?

    • JL Marshall

      Reply Reply ottobre 16, 2015

      Ciao, il mio “metodo” non è un metodo, ma un approccio all’imprenditoria online. Dunque fintantoché vendi un servizio legale, utilizzare un approccio al tuo business trattandolo come un’azienda (che è ciò che è) va certamente bene per te.

  • Cristian

    Reply Reply gennaio 4, 2016

    Ciao Giulio,
    Complimenti innanzitutto per il sito è i video.

    Ho una domanda, come la vedi l internet mkt segmento fb ad applicato ad un centro estetico?

    Ti ringrazio per l attenzione. .

    • JL Marshall

      Reply Reply gennaio 5, 2016

      Certamente l’Internet Marketing si presta a questo tipo di attività. Vai tranquillo su questo.

  • simona

    Reply Reply gennaio 4, 2017

    Ciao ho letto il libro e ho gia’ fissato un obiettivo… nel libro parlate di siti dove poter approfondire e avere altri strumenti … non riesco a trovarli potete aiutarmi dove poter approfondire ?
    Grazie
    Simona

    • JL Marshall

      Reply Reply gennaio 4, 2017

      Se ricordo bene c’è un url speciale dentro il libro, alla fine mi pare. Dai un occhiata.

Leave A Response

* Denotes Required Field